giovedì 11 settembre 2014

I fiori del male



Con "I fiori del male" Stefano Rosso torna a graffiare, la canzone infatti è bellissima, con una melodia accattivante ed un testo affascinante.
La canzone perora la causa dei "perdenti", di chi spesso è costretto a vivere ai margini della società, prendendosi colpe non proprie ("parafulmini ai vostri peccati e alle false morali").
Il pezzo è cantato insieme a Fiammetta, ma preferisco di gran lunga la versione che Rosso pubblicò anni dopo nel 2007 per l'album "Mortacci", sia per arrangiamento che per esecuzione vocale.
Ecco la versione cantata con Fiammetta e contenuta nella raccolta "Miracolo Italiano":




Questa invece è la versione contenuta nell'album "Mortacci", uscito nel 2007:






I FIORI DEL MALE

Siamo noi pazzi eterni bambini i figli di blowin' in the wind
Che giochiamo di notte e la notte poi muore e ci lascia così
Gli occhi gonfi di sonno le tasche bucate e la testa lassù
Tra le nuvole un sogno che sogno oramai non è più
E siamo noi siamo i fiori del male
Quelli stacci lontano se sei una persona normale
Si siamo noi noi la cattiva strada
Ma per male che vada la strada appartiene anche a noi
Maledetti poeti ubriaconi profeti suicidi in amore
Che dividono il vino cantando e ridendo di cuore
Fastidiosi polemici ironici e amici simpatici
Musicanti di scena e ogni giorno una replica in più
E siamo noi siamo i fiori del male
Quelli che finiranno in galera o se no all'ospedale
Si siamo noi giocatori d'azzardo
Che ogni volta puntiamo la vita e preghiamo Gesù
Siamo l'erba cattiva l'occhiata furtiva la socialità
Siamo i disocuppati studenti o sbandati ma in sincerità
Siamo noi che scriviamo la storia sui vostri giornali
Parafulmini ai vostri peccati e alle false morali
Che accendiamo la parte più ingrata e facciamo i perdenti
Che altrimenti sarebbe toccata a qualcuno di voi
E invece noi figli di un Dio minore
Ci inventiamo la vita e ogni tanto una storia d'amore
E invece noi ci ubriachiamo sognando
Mentre stanno rubando la vita e qualcosa di più
E siamo noi siamo i fiori del male
Quelli stacci lontano se sei una persona normale
Si siamo noi noi la cattiva strada
Ma per male che vada la strada appartiene anche a noi

L'angolo degli accordi: *

Capotasto: 1st fr

Mi                                                           La
Siamo noi pazzi eterni bambini i figli di blowin' in the wind
        Si                                                                  Mi     La
Che giochiamo di notte e la notte poi muore e ci lascia così
Mi                                                                   La
Gli occhi gonfi di sonno le tasche bucate e la testa lassù
           Si                                                              Mi La
Tra le nuvole un sogno che sogno oramai non è più
Mi                                         La
E siamo noi siamo i fiori del male
           Si                                                 Mi        La
Quelli stacci lontano se sei una persona normale
Mi                                      La
Si siamo noi noi la cattiva strada
             Si                                                                Mi La
Ma per male che vada la strada appartiene anche a noi
Mi                                                La
Maledetti poeti ubriaconi profeti suicidi in amore
        Si                                                          Mi    La
Che dividono il vino cantando e ridendo di cuore
Mi                                                  La
Fastidiosi polemici ironici e amici simpatici
        Si                                                                Mi La
Musicanti di scena e ogni giorno una replica in più
Mi                                         La
E siamo noi siamo i fiori del male
            Si                                                 Mi          La
Quelli che finiranno in galera o se no all'ospedale
Mi                                La
Si siamo noi giocatori d'azzardo
                Si                                                    Mi
Che ogni volta puntiamo la vita e preghiamo Gesù
Do
Siamo l'erba cattiva l'occhiata furtiva la socialità
                                                                                     Si7
Siamo i disocuppati studenti o sbandati ma in sincerità 
Mi                                                                La
Siamo noi che scriviamo la storia sui vostri giornali
        Si                                                    Mi    La
Parafulmini ai vostri peccati e alle false morali
Mi                                                                          La
Che accendiamo la parte più ingrata e facciamo i perdenti
             Si                                                       Mi La
Che altrimenti sarebbe toccata a qualcuno di voi
Mi                                        La
E invece noi figli di un Dio minore
     Si                                                              Mi       La
Ci inventiamo la vita e ogni tanto una storia d'amore
Mi                                         La
E invece noi ci ubriachiamo sognando 
             Si                                                      Mi 
Mentre stanno rubando la vita e qualcosa di più
Mi                                         La
E siamo noi siamo i fiori del male
           Si                                                 Mi        La
Quelli stacci lontano se sei una persona normale
Mi                                      La
Si siamo noi noi la cattiva strada 
             Si                                                                Mi
Ma per male che vada la strada appartiene anche a noi

* Gli accordi fanno riferimento alla versione contenuta nell'album "Mortacci".

Nessun commento:

Posta un commento